La sigaretta elettronica compromette la fertilità femminile e maschile

La sigaretta elettronica compromette la fertilità femminile e maschile

Da uno studio pubblicato sulla rivista Human Reproduction firmato da Antonio La Marca, professore di ginecologia all’Università di Modena e Reggio Emilia, emerge che a danneggiare la fertilità femminile e maschile non è solo il fumo di tabacco ma anche quello della sigaretta elettronica (e-cig). Il liquido delle e-cig sembra infatti avere un effetto più marcato delle sigarette tradizionali sulla ricettività e vitalità dell’endometrio e possibilità d’impianto dell’embrione, mentre nell’uomo influisce sulla qualità dello sperma.

“E’ importante sfatare la credenza secondo cui le sigarette elettroniche hanno un impatto sulla salute inferiore rispetto alla classica sigaretta, almeno per quello che riguarda la riproduzione umana” esordisce La Marca, spiegando che lo studio ha messo a confronto l’effetto delle tre principali sostanze presenti nelle sigarette convenzionali ossia il benzopirene, la cotinina e la nicotina con quello dei liquidi delle sigarette elettroniche sui marcatori molecolare dell’impianto nelle cellule dell’endometrio, che costituiscono la mucosa uterina, fondamentale per l’instaurarsi di una gravidanza. e i risultati parlano chiaro: in entrambi i casi è stata osservata una significativa riduzione dell’espressione dei geni marcatori di impianto. “Il nostro studio dimostra anche che i liquidi per sigarette elettroniche influenzano la ricettività e la vitalità dell’endometrio, riducendo l’espressione dei geni dei marcatori dell’impianto embrionario e causando la morte cellulare, con un effetto ancora più marcato rispetto a quello indotto dai metaboliti della nicotina” aggiunge Sandro Sacchi, cofirmatario dell’articolo. Ma le e-cig non sono dannose solo per la fertilità femminile. un recente studio, condotto su 2008 uomini con età media di 19 anni, ha dimostrato che i fumatori abituali di sigaretta elettronica hanno concentrazione di sperma e numero totale di spermatozoi inferiori rispetto ai fumatori abituali di sigarette tradizionali. Un risultato osservato con sigarette elettroniche che contenevano liquido anche senza nicotina, il che suggerisce che l’effetto potrebbe dipendere dal liquido stesso.

 

 

Articolo tratto da: Human Reprod, 2020, suppl 1, i275

https://academic.oup.com/humrep/article-abstract/35/Supplement_l/il/5867890

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *