OZONO

OZONO

OZONO: molecola costituita da tre atomi di ossigeno, la sua formula è O3; è un gas con odore pungente ed è un normale costituente dell’atmosfera. In medicina si ottiene sottoponendo l’O2 medicale a scarica elettrica e/o a raggi ultravioletti.
Si utilizza quindi una miscela di OSSIGENO OZONO detto OZONO MEDICALE che è un gas FORTEMENTE instabile. Le indicazioni e l’uso dell’OSSIGENO OZONO TERAPIA si basano sulle proprietà BIOCHIMICHE DELL’OZONO.
Un agente OSSIDANTE è un composto che “ruba” elettroni ad altri agenti. L’ossigeno è un potente OSSIDANTE.
L’OZONO aumenta la disponibilità di ossigeno nei tessuti dell’organismo. A contatto con i liquidi del corpo ha azione breve, ossidante (si decompone e scompare in pochi secondi) antiossidante duraturo ed efficace dal punto di vista terapeutico.
Quindi l’effetto BIOLOGICO dell’ozono si basa sul suo “ESSERE OSSIDANTE” e sulla RISPOSTA ANTIOSSIDANTE del tessuto che viene sottoposto a ozonoterapia.
EFFETTI collaterali quasi nulli e dipendenti dalle vie di somministrazione.
L’ozono agisce sul METABOLISMO:
• GLUCIDICO
• PROTIDICO
• LIPIDICO

OSSIGENO OZONO TERAPIA

Azione antiinfiammatoria, antiedemigena, antidolorifica a sostegno dei globuli rossi e riattivante il microcircolo, riduce la viscosità e l’aggregazione piastrinica, agisce sullo scorrimento del sangue facilitando gli scambi metabolici; azione antibatterica, antimicotica e virustatica; azione rigenerante i tessuti, cicatrizzante, neurotrofica.
E’ fondamentale che nelle applicazioni terapeutiche vengano seguite delle linee guida a cui si adeguano i medici iscritti a società di ossigeno ozonoterapia.
Quali malattie traggono beneficio?
• artriti, artrosi, tendiniti e dolore cronico;
• ernie discali;
• insufficienza venose, capillaropatie;
• DISTURBI DELLA MEMORIA, ESITI DI ICTUS;
• sostegno delle sclerosi multiple;
• SINDROMI SENILI, morbo di Alzheimer e Parkinson;
• INFEZIONI CRONICHE;
• EPATOPATIE;
• infiammazioni croniche intestinali, colon irritabile, Crohn, colite ulcerosa;
• PROBLEMI DI IPERTROFIA PROSTATICA;
• CISTITI;
• VAGINITI;
• HERPES, eczemi, acne, psoriasi, micosi;
• PATOLOGIE ALLERGICHE, RINITI;
• FIBROMIALGIA, sindrome della fatica cronica;
• ASTENIA su base funzionale e organica, FATIGUE;
• sostegno ai pazienti NEOPLASTICI anche in corso di chemio/radio;
• PIAGHE DA DECUBITO.
NON HA CONTROINDICAZIONI ed è dotato di grandi proprietà curative.
Può essere usato come GENTE TERAPEUTICO tramite diverse vie di SOMMINISTRAZIONE:
INTRAMUSCOLO, SOTTOCUTE, INTRADERMICA, ENDOVENOSA, PER CONTATTO, INSUFFLAZIONI VAGINALI, RETTALI, VESCICALI, NASALI, attraverso oli, acque e creme ozonizzate.
Nessun evento avverso. Studio in Germania su 400.000 casi e 1.000.000 di applicazioni: 7 casi di complicanze.
L’ozono può essere applicato con risultati incredibili come cura palliativa nel paziente anziano non solo per quanto riguarda le malattie oncologiche ma tutte le forme di patologie croniche ed evolutive spostando il focus dal TO CURE al TO CARE con notevoli vantaggi anche in termini economici.
Le cure palliative in Italia sono state riconosciute nei Livelli Essenziali di Assistenza L.E.A.
L’ossigeno ozono si rivela particolarmente efficace nella popolazione over 65 nella quale il 30% ha limitazioni motorie. Si associa in modo eccellente alla fisioterapia e alla terapia fisica mirata con personal trainer.
Evidenze scientifiche delle proprietà e applicazioni mediche dell’ozono terapia sono disponibili su PubMed (www.pubmed.com) con più di 1500 lavori pubblicati. Consultare anche il sito della NUOVAFIO.
Per concludere: il paziente anziano va visto in una visione olistica evitando la comparsa della cosiddetta patologia iatrogena causata da eccesso di farmaci. In questo campo a molto può contribuire l’ossigeno ozono terapia che apre a cure alternative che non compromettono ulteriormente la salute dell’anziano con uno smodato uso di farmaci ma riescono a migliorare la qualità e la durata della vita, curando contemporaneamente più malattie con un unico farmaco: l’ozono.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *